Si conferisce la cittadinanza onoraria all'artista Franco Battiato, siciliano, noto, musicista, regista e pittore, quale attestato di riconoscenza e di benemerenza per il particolare interesse ce a mostrato per la città di Vittoria, facendone conoscere il livello nazionale ed internazionale le bellezze architettoniche, consentendone la scelta, vcome location, ad altri artisti.

 
Decreto sindacale n. 1385 del 19/05/2008 

Fin dal suo insediamento alla Squadra Mobile di Ragusa, il Dott. Bellassai, lavorando in perfetta sinergia con il Dirigente del Commissariato P.S. di Vittoria Dott. Marcello Guglielmino, cittadino benemerito di Vittoria, unitamente agli ufficiali di P.G Puglisi e Sabino, ha svolto una quotidiana azione di contrasto alle organizzazioni criminali soprattutto nella nostra città, contribuendo a rinsaldare il rapporto di fiducia tra la cittadinanza e lo Stato. Si conferisce la cittadinanza onoraria quale segno di riconoscenza, attestato di profonda stima, per la meritoria attività svolta, con costante impegno, fermezza, ardore, ridando fiducia e sicurezza alla città di Vittoria.

Giunta Municipale n. 246 del 13/04/2010

Determina n. 1098 del 22/04/2010

Rita Borsellino, sorella del magistrato ucciso dalla mafia, con il suo impegno quotidiano testimonia il senso di una morte, quella del fratello Paolo, degli uomini della scorta del giudice Borsellino e di tutti coloro che hanno pagato con la vita l'impegno antimafia, mantenendo vivo il loro ricordo, il loro esempio, i valori per i quali hanno sacrificato la loro vita.
"La bellezza del fresco profumo di libertà", come diceva il fratello Paolo, è voglia di giustizia, di libertà, di negazione di una cultura, quella mafiosa, che per troppo tempo ha pervaso uomini delle istituzioni, giovani alla ricerca del guadagno facile e uomini in cerca di potere.
Rompendo il silenzio di quei giusti che non vogliono cedere all'umano dolore, al profondo senso di solitudine per il dramma subito di una violenza inaudita, tremenda, inaccettabile. Rita Borsellino ha scelto la missione dell'educazione alla legalità come arma incisiva nella lotta alla mafia. La forza della persuasione e della ragione per l'affermazione degli ideali di giustizia, contro i valori dell'arroganza, del crimine, della sopraffazione.
Rita Borsellino mantiene alto il valore della memoria, il ricordo del sacrificio, dell'esperienza e del valore di uomini che hanno creduto negli ideali di libertà, di giustizia, per ribadire ancora una volta che il sacrificio di Paolo Borsellino, Giovanni Falcone non è stato vano e che "Le loro idee camminano sulle nostre gambe".
La Città di Vittoria conferisce alla dottoressa Rita Borsellino la cittadinanza onoraria per il suo impegno antimafia affinchè la conquista della legalità, di cui il giudice Paolo è stato uno dei martiri, non rimanga nelle parole delle commemorazioni e nel silenzio dei morti, affinchè il valore di un sacrificio rimanga sempre nella mente e nel cuore di tutti i Siciliani onesti.
Rita Borsellino è nata a Palermo il 2 giugno 1945. E' laureata in farmacia e dal 1992 ha incontri in qualità di relatrice nelle scuole di ogni ordine e grado. Dal 1995 è stata vicepresidente di Libera, coordinamento di oltre mille gruppi e associazioni nazionali e locali per la diffusione della legalità e l'uso sociale dei beni confiscati ai mafiosi.
 
Delibera Giunta Comunale n. 390 del 10/05/2005
Determina n.1359 dell/11/05/2005
 Capitano Francesco Soricelli, nato a Benevento l'8.10.1984, la cittadinanza onoraria quale segno di riconoscenza e attestato di profonda stima per  la meritoria attività, svolta con costante impegno, fermezza, azione dinamica e acume investigativo, contribuendo a rafforzare nei cittadini la fiducia nello Stato e la sicurezza in tutto il territorio di Vittoria e Scoglitti. 
 
Delibera Giunta Municipale n. 87 del 13/03/2015

 

 Al Sig. Questore Dott. Carmelo Casabona, solerte servitore dello Stato che ha operato con abnegazione, dedizione e grande passione, in questa terra spesso difficile. Alla guida della squadra mobile di Caltanissetta, prima e della Questura di Ragusa, poi, il questore Casabona ha tracciato un solco importante nel quotidiano impegno di bonifica dalla presenza mafiosa in questo territorio, riuscendo a coordinare un'efficace lotta al crimine. Si ricordano, in modo particolare, le operazioni : Impero, Ombra, Rio, My friends e Privè che hanno consentito di sgominare pericolosi clan criminali.
In una città più volte bersaglio dell'azione della criminalità, l'impegno delle forze di Polizia non è mai mancato per far sentire a questa comunità laboriosa la presenza dello Stato, per migliorare la qualità della vita ed affermare ovunque la legalità.
Un' attenzione che è stata testimoniata tangibilmente anche dalla scelta di Vittoria quale sede per la celebrazione dela festa del 191° anniversario del corpo, una festa tenuta in Piazza del Popolo, che tutta la comunità vittoriese ha vissuto con grande gioia ed emozione. Con grande onore, l'Amministrazione Comunale di Vittoria conferisce la cittadinanza onoraria al Questore Dott. Carmelo Casabona come segno di riconoscenza e attestato di stima.
 

Delibera Giunta Comunale n. 933 dell'11/11/2003
Determina n. 2222 del 13/11/2003

 

delibera Giunta Municipale n. 221 del 19/04/2012

 

Con delibera di G.M. n. 600 del 14 settembre 2010 l'Amministrazione Comunale ha conferito la cittadinanza onoraria al professor Gaetano d'Ambrosio.
Il professor d’Ambrosio è stato primario di Chirurgia dell'Ospedale di Vittoria dal gennaio del 1968 all’ottobre del 1974, e ha lasciato un segno importante sia per l’Ospedale che per la città. Negli anni del suo primariato il professore d’Ambrosio ha dato ampia dimostrazione della sua grande professionalità, messa a disposizione per la crescita professionale dei suoi collaboratori. Disponibile con tutti, è stato medico a tempo pieno e apprezzato per le sue doti umane, per la sua modestia, per la sua professionalità e serietà, oltre che per la sua passione per la cultura classica e umanistica. 
Questa la motivazione ufficiale: 
"Per le doti umane, la modestia, la grande professionalità e serietà che ne hanno contraddistinto la vita e il lavoro.
Per avere contribuito con esperienza e grande spirito di servizio, quale primario del reparto di Chirurgia, a far diventare l'Ospedale di Vittoria un polo d'attrazione per la Chirurgia generale, formando una generazione di validi chirurghi, anche di fama internazionale.
L'Amministrazione comunale conferisce la Cittadinanza onoraria quale segno di riconoscenza e attestato di profonda stima" 
La cerimonia si è svolta in forma privata, in casa del prof. d'Ambrosio a Treviso, il 16 Novembre 2010, alla presenza dell'Assessore Luciano D'Amico e di pochi intimi amici della famiglia d'Ambrosio.
 

 

determina n. 96 del 20/02/2014

 

Si conferisce la Cittadinanza Onoraria al dott. Francesco Scrimieri, ex vice Console d'Italia a Valladolid ed indistruale italiano che onora il lavoro e l'immagine dell'Italia all'estero, e al figlio dott. Vincenzo Scrimieri, attuale vice Console d'Italia a Valladolid, per l'incomparabile sostegno, l'appoggio, il paterno e saggio aiuto apportati nella paziente tessitura dei contatti tra i rappresentanti del Comune di Vittoria e le autorità civili e religiose di medina de Rioseco in occasione dei contatti per riportare a Vittoria le spoglie della fondatrice Vittoria Colonna.
Con la stessa motivazione si conferisce la Cittadinanza Onoraria al dott. Eduardo Franco Felipe, alcade di Medina de Rioseco e a don Gabriel Pellittero Fernandez, parroco di Medina de Rioseco, che hanno dimostrato sensibilità , amicizia e disponibilità.
 
Delibera del Consiglio Comunale del 23/04/1989
Si conferisce la Cittadinanza Onoraria per l'impegno profuso e per i successi ottenuti nella lotta contro le organizzazioni criminali, ed in particolare contro la mafia, he tentava di allungare i propri tentacoli sulla città di Vittoria. Con il suo operato ha contribuito a idare ai lavoratori, agli imprenditori, ai giovani e ai ittadini tutti. Il Capitano Salvatore Sgroi proviene da Cesano - Torinese ; dopo aver prestato servizio a Livorno, Castelvetrano, Parma, Roma, Benevento e Genova, giunge nel 1991 a Vittoria dove rimane fino al settembre 1995.
 
Delibera Giunta Municipale n. 255 del 14/12/1995
 
 

Anim pariatur cliche reprehenderit, enim eiusmod high life accusamus terry richardson ad squid. 3 wolf moon officia aute, non cupidatat skateboard dolor brunch. Food truck quinoa nesciunt laborum eiusmod. Brunch 3 wolf moon tempor, sunt aliqua put a bird on it squid single-origin coffee nulla assumenda shoreditch et. Nihil anim keffiyeh helvetica, craft beer labore wes anderson cred nesciunt sapiente ea proident. Ad vegan excepteur butcher vice lomo.